Nuovo sito per Casa della poesia. Cosa ne pensate? Inviateci un feedback
04/04/2011

công ty cá cược bóng đá_xem bóng đá trực tuyến_tiền cược miễn phí

Ivo Machado
ivo-machado-1
Ivo Machado è nato nell'ottobre del 1958 all'Isola Terceira delle Azzorre (Portogallo). Dopo aver studiato alle Azzorre e a Lisbona, nel 1987 ha lasciato le isole per trasferirsi a Porto. Il suo primo libro di poesia "Alguns anos de pastor" risale al 1981. Nel 1995 ha pubblicato "Três varia??es de un sonho" e nel 2001, "Adágios de Benqueren?a". Nel 1998, in occasione del centenario della nascita di Federico Garcia Lorca, ha presentato a Granada il suo libro "Cinco cantos com Lorca e outros poemas".
Ultimi suoi libri "Animal de Regressos" (2011)
"O Monólogo do Merceeiro" (2015), "A Cidade Desgovernada" (2016), "Animal de Regressos" (2011), "O Monólogo do Merceeiro" (2015), "A Cidade Desgovernada" (2016).

Ha partecipato a incontri e conferenze negli Stati Uniti d'America. Alcune sue poesie sono tradotte in italiano, spagnolo, inglese, slovacco, bosniaco e ungherese.

Ivo Machado, porta con sé, come ogni isolano, nell’espressione, nel sentimento, nel tempo, la memoria insondabile di venti, onde, maree, il desiderio del viaggio assieme a quello del ritorno, il desiderio di libertà e di conoscenza. Lo sguardo che sempre scruta l'orizzonte, i sensi abituati ad avvertire i cambiamenti del vento, delle maree, i voli degli uccelli.

La sua poesia, a volte densa di una torrenzialità verbale, che nasce da una necessità spasmodica di comunicazione.
Come se navigasse per mari e fiumi, avvistando terre con uomini, animali, pietre e alberi va cercando quanto la poesia sa che la libertà è eterna e che l’eternità è libera. Il destino delle parole è rispondere alle angosce dei poeti.

Nelle ultime opere Machado utilizza un discorso più diretto, come se recitasse o facesse confidenze agli amici più intimi, tanti sono i nomi a cui sono dedicate le poesie. Una poesia di torrenzialità verbale che sfiora il prosastico senza mai perdere di vista quello che è la poesia.

La poesia diventa frammento diaristico colloquiando di nuovo con gli amici in forma diretta o inviando messaggi dai luoghi in cui si reca come se fossero biglietti.

Ha partecipato nel 2002 a "Il cammino delle comete", nel 2006 agli Incontri internazionali di poesia di Sarajevo, nel 2007 a "VersoSud" (Reggio Calabria).
Nel 2008 agli Incontri internazionali di poesia di Sarajevo e nel 2009 a Napolipoesia nel Parco.
Nel 2015 è stato tra i poeti partecipanti all'evento organizzato a Baronissi per i 20 anni di Casa della poesia.
Sempre nel 2009 e poi nel 2015 è stato ospite della “casa dei poeti”.