Nuova collaborazione Casa della poesia e il Fatto Quotidiano
04/04/2011

gấp thếp baccarat_nghiên cứu baccarat_kinh nghiệm chơi bài ở casino

Nimrod
nimrod-1
NIMROD è nato nel Ciad nel 1959. Ha cominciato a scrivere poesie a sedici anni e mezzo, ma è a trent'anni che ha pubblicato la sua prima raccolta, "Pierre, poussière", nel 1989, che ha ricevuto il Prix de la Vocation.
La preparazione della tesi (è dottore in filosofia all'università di Amiens) l'allontana per qualche tempo dalla creazione, anche se continua a pubblicare su riviste di poesia e narrativa.
Nel 1999, pubblica la sua seconda raccolta, "Passage à l’infini" (Prix Louise Labé ; 2e edizione: ottobre 2002) e la terza, "La traversée des jardins", nel 2001 (opera a tiratura limitata, realizzata con la pittrice Marie Falize ; Prix Aliénor).
Il suo primo romanzo, "Les jambes d’Alice", pubblicato nel 2001 (Prix Thyde Monnier de la Société des Gens de Lettres), inaugura un quadrilogia i cui prossimi volumi sono "Le bal des princes", "Un balcon sur l’algérois" e "Le départ".
Nel febbraio del 2003 ha pubblicato il saggio "Tombeau de Léopold Sédar Senghor" per le Edizioni Le temps qu’il fait, e a giugno "Agotem", primo numero di una rivista letteraria che Nimrod anima con Isabelle Lebrat, Gaston-Paul Effa, Moselly E. Batamack e Fran?ois Boddaert (per le edizioni Obsidiane).

Nel 2004 ja partecipato a "Il cammino delle comete" (Pistoia) e nel 2007 a "VersoSud" (Reggio Calabria).