Nuovo sito per Casa della poesia. Cosa ne pensate? Inviateci un feedback
04/04/2011

Baccarat thật_khuyến mãi tiền cược miễn phí 2019_dang ky nhan tien cuoc mien phi

Taijin Tendo
taijin-tendo-1
Taijin Tendo nato a Otaru (Hokkaido, Giappone) nel 1943. Si è diplomato all’Istituto Bunka Gakuin di Tokio e ha studiato presso il dipartimento di letteratura francese all’Università di Dokkyo. Nel maggio 1972, ha effettuato un periplo a piedi da Nara Gojo fino a Kumanu Hongu.
In settembre si è ritirato per meditare tra le montagne del nord della Spagna. Al suo ritorno da un viaggio in Turchia, nell’estate del 1973, ha avuto la rivelazione del Sole in cima ai Pirenei e ha scoperto la forza della voce. A partire dal 1980 ha creato un nuovo genere di recitazione di poemi improvvisati e ha intrapreso delle tournèe in diversi punti del paese. Nel 1983 si è rivolto al poeta Gozo Yoshimasu e ha portato avanti ( fino al 1992) una tournèe di recital di poesie in pieno inverno nell’Hokkaido per ritrovare il fascino della voce naturale. Ha battezzato questo suo percorso "Tournèe di recitazione del nord (Kita-no- r?sc?)". è l’unico del suo genere in Giappone. Nel 1987 è stato definito " voce universale" da Julian Pool del Kennedy centre e nel 1988 " il personaggio unico più particolare " dall’esperto giapponese di letteratura inglese Busho Jugaku. Nell’estate del 1990 ha seguito un corso di canto (Mme Galina Vishenskaya, soprano) a Salisburgo. Nel 1983 e nel 1990 ha dedicato la sua voce al santuario wadatsumi sull’isola Tsushima e nel 1991 ha fatto altrettanto con il santuario Hie Akasaka a Tokyo. è membro del Pen Club del Giappone ed è anche calligrafo, fotografo, critico d’arte e attore cinematografico. Tra le sue pubblicazioni si ricordano: "Monde du fantasme", raccolta di poesie,1981, "Lorca-Dalì", Antonina Rodrigo ( co- traduzione ) 1986, "Recueil de poèmes récités, enregistres sur vidéo. Monde de Dieu, Sublime, Kitschi Manitou", 1989, "Album de photos DANA" (in collaborazione con Mitsuharu Kojima),1991, "Recueil de poèmes – Bague d’azur d’Ezra Pound", 1995, "Recueil de poèmes récitès a l’improviste" e "Dieu Sublime, Kitschi Manitou", 1997.

Ha preso parte a "Il cammino delle comete" (Pistoia, 2004).